Cultura e natura nelle terre del Po

“IL SABATO NEI VILLAGGI”

Cultura e natura nelle terre del Po

 Ticineto (AL)

 Sabato 3 maggio – ore 16

Ticineto apre l’iniziativa “Il sabato nei villaggi – Cultura e natura nelle terre del Po”, una proposta del Parco Fluviale del Po realizzata in collaborazione con i Comuni aderenti che prevede visite guidate e percorsi di conoscenza delle terre di pianura, con l’intento di scoprirne il ricco patrimonio artistico e naturalistico e riaffermare i valori culturali costitutivi di uno specifico territorio.

A Ticineto, in esclusiva per “Il sabato nei villaggi”, grazie alla fondamentale collaborazione del Circolo Culturale “Ermanno Aceto”, presieduto da Angela Merlo Romussi,  e di don Danilo Biasibetti, parroco di Ticineto, e del Comune di Ticineto  si apriranno le porte di tre chiese, vere e proprie “pinacoteche” del territorio. Conservano infatti al loro interno opere di due giganti della pittura casalese: Nicolò Musso e Pier Francesco Guala.

Si visiterà inoltre lo studio del pittore ticinetese Romano Scagliotti, per proseguire poi con la visita di un’altra ‘chicca’ del paese, lo splendido giardino di casa Merlo Romussi.

La visita alla chiesa parrocchiale, dedicata all’Assunzione di Maria Vergine, è sorprendente: alla facciata esterna disadorna e anonima corrisponde un interno ricchissimo di decorazioni a fresco e a stucco. Colpisce lo sguardo del visitatore la presenza, nella parte absidale, di una teoria di santi raffigurati in forma statuaria: otto grandi figure realizzate in stucco che affiancano la tela dedicata all’Assunta.

La chiesa conserva inoltre tre tele del Guala, celebre pittore piemontese del Settecento, apprezzato da grandi studiosi d’arte del calibro di Vittorio Viale e Giovanni Testori e definito da alcuni critici “Una presenza europea tra le colline del Monferrato”.

Seguirà la visita alla chiesa della SS. Annunziata che conserva un bell’altare marmoreo d’inizio ‘700 e la tela dell’Annunciazione di Nicolò Musso, pittore attivo nel primo quarto del XVII sec., sensibile e incisivo interprete del naturalismo caravaggesco, di cui si conservano poche opere. Sarà quindi un’occasione unica per visionare un quadro poco conosciuto. L’antica storia dell’Annunziata sarà descritta da Anna Maria Scagliotti del Circolo Culturale “E. Aceto”.

Si proseguirà con la visita alla piccola chiesa di S. Pietro Martire, compatrono con l’Assunta di Ticineto. L’interno ricco di opere d’arte, tra cui un Guala, sarà illustrato da Daniela Maestri, del Circolo Culturale “E. Aceto”.

Arte e natura si intrecciano nel percorso di sabato pomeriggio a Ticineto, che avrà quale ultima tappa la visita algiardino privato di casa Merlo Romussi.

E’ un giardino, di circa 2000 mq, sorto agli inizi degli anni Settanta, grazie alle amorose cure di Angela Merlo Romussi, presidente del Circolo Culturale “E. Aceto” e iscritta alla Società Orticola Casalese.

Nel giardino sono presenti  numerosi grandi alberi quali cedri, faggi, magnolie, tuie ed un grande platano e tra i fiori sono le rose ad essere protagoniste. Tra le rose antiche si possono notare galliche, damascene, centifolie, alba, bourbon, ibridi di moschata, noisettes, cinesi e botaniche. Le preferite, oltre alle alba Maiden’s Blush e Konegin von Danemark, sono l’insolita Roxburghii plena e la bellissima Veilchenblau, di un viola screziato di bianco che si mescola ai candidi mazzi di alcune Rose philipes nate spontaneamente. La proprietaria è anche orgogliosa di un glicine bianco Longissima alba che ha ammirato nel giardino di Vita Sackville-West, a Sissinghurst nel Kent.

Finale “di gusto” con un ristoro offerto a tutti i partecipanti.

L’iniziativa si svolgerà anche in caso di pioggia.

La partecipazione è libera e gratuita.

 

Per info: Anna Maria Bruno – 348 2211219 – chebisa@virgilio.it

 

L’appuntamento successivo de “Il sabato nei villaggi – Cultura e natura nelle terre del Po” si svolgerà a Frassineto Po, sabato 7 giugno 2014

About the Author

Leave a Reply