Strada del Romanico classico

Tour alla scoperta delle Chiese in stile romanico che s’incontrano prevalentemente nel territorio astigiano.  Dalle Chiese minore fino all’Abbazzia di Vezzolano,  tra i più importanti monumenti medievali del Piemonte.

 

MONFERRATO OUTDOOR Italia Slow in bici e a piedi

  • DESCRIZIONE ITINERARIO

    Partenza dalla stazione di Cunico (sulla linea Asti-Chivasso), uscire sulla provinciale in direzione di Asti; dopo circa 500 m svoltare a destra in direzione Montechiaro. Poco dopo (km 3) si incorcia una stradina sulla destra che sale alla chiesa di San Nazario e Celso, il cui campanile svetta tra le colline. Proseguire sul sentiero tra le vigne, salire sulla collina e si ritrova la provinciale per Montechiaro all’altezza del cimitero. Salire quindi verso il paese; all’ingresso è possibile una deviazione a destra per visitare la pieve romanica di Piesenzana. Attraversare Montechiaro scendere verso la stazione. All’altezza del secondo tornante a sinistra, imboccare la strada Vignasone che porta, con un saliscendi, all’incrocio con la SS 458 (km7); attraversarla e cominciare la salita in direzione Cortazzone. Dopo meno di 2 km, vicino al castello di Casasco, svoltare a destra e proseguire in costa fino a Soglio (km.10). Proseguire scendendo a Cortazzone (km.13); ancora un chilometro di discesa, attraversare l’ incrocio e proseguire dritto in direzione Montafia; dopo meno di un chilometro, svoltare a destra sulla collina di Mongiglietto: una breve ma ripida salita conduce alla chiesa di San Secondo, che è possibile visitare chiedendo le chiavi alla vicina cascina. Proseguire quindi sulla strada Mongiglietto per circa un chilometro fino a scendere rapidamente per ritrovare la provinciale per Montafia. Attraversare il paese (km.18) e uscendo, svoltare a sinistra verso il cimitero; qui una breve ma ripida salita porta fino alla chiesa di San Martino. Tornare indietro e svoltare, in pianura, in direzione Capriglio. Superare il paese (km.22), salire, passando da Serra, e poi scendere; passare a fianco dell’imponente santuario di Colle Don Bosco, e proseguire, in pianura, fino a Castelnuovo Don Bosco (km.29). Una lunga, panoramica salita tra i vigneti conduce ad Albugnano (km.34). Senza entrare in paese, scendere, a sinistra, verso la splendida abbazia di Vezzolano (km.36 – non visitabile il lunedì). Si può visitare, nel cimitero di Albugnano, la chiesetta di San Pietro. Scendere poi in direzione Aramengo fino ad incrociare la SS 458 , svoltare per duecento metri in direzione Chivasso, e risalire, sulla destra, lungo una ripida stradina che attraversa la frazione Masio e porta alla chiesina di San Giorgio (km.41). Proseguire sullo sterrato che porta ad Aramengo. Attraversare Aramengo e scendere sulla SS 458, percorrerla fino al bivio e, a sinistra, per Cocconato. Dopo 3 km di salita impegnativa, si arriva al paese. Imboccare quindi una ripida discesa e risalire fino a Piovà Massaia. Attraversare il paese e scendere in direzione Montiglio. Salire alla frazione Carboneri e poi, con un piacevole saliscendi di 3 km, si arriva a Cunico, raggiungendo il punto di partenza.

  • CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

    Partenza e arrivo: Cunico

    Lunghezza totale: 61 km

    Ascesa: 506 m

    Discesa: 168 m

    Difficoltà: impegnativo

    Percorso: asfalto e sterrato

    Periodo migliore: da aprile a giugno e da settembre a novembre.

  • ALTIMETRIA

    strada-del-romanico

     

     

     

     

     

     

     

     

  • SCARICA IL TRACCIATO GPX

  • VISUALIZZA IL TRACCIATO KML

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSSEsporta come ARML per Wikitude il browser con Realtà-Aumentata
Strada del romanico classico

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Strada del romanico classico: 45.032774, 8.035812
About the Author

Leave a Reply