Torre Civica di Santo Stefano

La Torre civica è collocata affianco alla Chiesa di Santo Stefano e, grazie ai 60 metri di altezza, domina tutta la cittadina piemontese. Costruita nell’undicesimo secolo per scopo di difesa, presenta una muratura in mattoni e una pianta quadrata con piccole monofore. Nel sedicesimo secolo la Torre fu oggetto di un importante opera di restaurazione; i marchesi di Monferrato, ovvero la famiglia dei Paleologi, affidarono all’architetto e scultore Matteo Sanmicheli il coronamento a forma di loggia con pianta quadrata. La loggia era contornata da quattro bifore, sormontate da una loggetta di forma ottagonale che termina con un colonnato ricoperto da un cupolino ornato da delfini. Nel diciottesimo secolo un fulmine obbligò un nuovo restauro alla torre e, in particolare, alla cupola e all’orologio. In cima alla Torre civica è presente una bandiera con lo stemma della famiglia Gonzaga. Sulla torre, invece, ci sono due affreschi con la rappresentazione dello stemma di Casale Monferrato.

About the Author

Leave a Reply